Un Halloween casalingo: la tendenza glow in the dark

Un Halloween casalingo: la tendenza glow in the dark

Vi ho gia’ detto che Halloween e’ una festa che mi piaceva molto quando abitavo ad Atlanta.
Vedere i bambini travestiti da zombie o da qualsiasi altra cosa al supermercato e in giro per le strade era di una carineria disarmante.
Ora francamente quando in Italia provano a replicare il trick or treating lo trovo un pochino piu’ inquietante.
Colpa dell’effetto video-citofono, immagino, per cui quando chiedi ‘Chi e’?’ e ti vedi comparire Frankenstein sul display in bianco e nero, scatta subito l’infarto piu’ che l’effetto dolcetto-o-scherzetto.

Siccome poi il mio nanetto e’ ancora troppo piccolo per apprezzare il travestimento, quest’anno optero’ per un festeggiamento tutto homemade a base di dolcetti, cartoni e pigiamini glow in the dark, ovvero che si illuminano al buio.
Noi siamo gia’ in pole position con il pigiama con i dinosauri fluorescenti

Se siete piu’ audaci c’e’ anche la versione pigiamino-scheletro.

 E io, in quanto madre, non posso certo essere da meno e poi sento che a 30 anni il mio guardaroba necessita effettivamente di un po’ di fluorescenza.
Per fortuna che Oysho e’ arrivato in mio aiuto con questa proposta.

 

Ora sono alla ricerca di qualche ricettina per i dolci da poter condividere con il mio bambolino, ci vuole qualche idea con poco zucchero per evitare l’effetto eccitazione da zuccheri prima di andare a dormire.
Se avete qualche idea, non esitate a scrivercela!

photo credit: Oysho, Carter’s

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *