Photopost di un week end piovoso e mangereccio

Photopost di un week end piovoso e mangereccio

Un tempo che piu’ grigio non si puo’…talmente grigio da rendere tutto troppo luminoso e bianchiccio, che quando guardi fuori dalla finestra devi quasi chiudere gli occhi. E allora io che faccio? Cucino.
O meglio, mi metto alla prova con ricette che durante  la settimana non avrei il tempo di provare, come la focaccia che deve lievitare almeno un’ora e mezza…e perche’ non provarla integrale? che c’ho li’ la farina da 6 mesi (comprata solo per ragioni di packaging, perche’ la confezione sembrava proprio gridare: SONO SALUTARE, COMPRAMI, non si poteva proprio resistere.)
La prossima volta devo solo ricordarmi di metterci anche il sale (o almeno piu’ sale di quello indicato) e potrebbe venire fuori molto meglio di questo primo tentativo di cui vedete la foto qui.

Poi sempre perche’ siamo in fase ‘non esageriamo con gli sgarri alimentari’ ho accompagnato la focaccia con delle belle verdure alla griglia, che erano troppo coreograficamente carine e colorate per non essere menzionate in questo post.

E infine, visto che avevo comperato 2 bellissimi cestini di lamponi in offerta e poi ci ho trovato pure le fragole, l’ho interpretato come un segno del destino: dovevo fare una torta di frutta.
Ovviamente, io ero partita con un’idea su come farla, poi ho chiamato il guru delle torte (a.k.a. mamma) e lei ha stravolto tutto, inviadomi di prima mattina (di sabato!) scanner di tortiere ‘con il buco’ (v.supporto fotografico sotto), e ricette che prevedono l’uso di fecola di patate, che io ma ‘ndo cazzo ce l’ho??
Comunqe, me la sono procurata, insieme ad un esaurimento nervoso per aver messo piede in un centro commerciale di sabato mattina, e ne e’ valsa la pena. Infatti, la torta e’ stata completata alle ore 12.40 di domenica e alle ore 20.31 della stessa giornata era gia’ terminata.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *